Registrati alla Nostra Newsletter!

Ricevi tutti i nostri interessanti aggiornamenti sul mondo dell'olio! Leggi l'informativa al trattamento.

Home / Ricette / La ricetta del mese: bruschetta di gamberi e pecorino dello chef Cristiano Andreini

La ricetta del mese: bruschetta di gamberi e pecorino dello chef Cristiano Andreini

 

La ricetta che vi proponiamo queso mese è stata creata da Cristiano Andreini, bravissimo chef sardo del ristorante Al Refettorio di Alghero, pensando proprio all’olio extravergine – e in particolare a quello dell’Accademia Olearia, la bella azienda della famiglia Fois alle porte della città – come uno degli ingredienti fondamentali del piatto. Noi suggeriamo l’eccellente monocultivar di Nera di Oliena, delicato ma dalle piacevoli note fresche di pomodoro ed erba, perfetto per la maionese e in grado di accompagnare bene l’insolito connubio tra crostacei e pecorino.
Non troppo complessa ma di sicuro effetto, la sua “bruschetta” di gamberi e pecorino è perfetta come antipasto, per aprire una bella cena con amici magari approfittando ancora degli spazi all’aperto e del clima mite di questo periodo.

INGREDIENTI PER 4 BRUSCHETTE

4 gamberi rossi

50 g focaccia genovese all’olio evo

30 g pomodorini cigliegia

15 g pesto basilico

Olio extravergine d’oliva Nera di Oliena di Accademia Olearia
sale e origano qb

Per la mayonese

4 teste di gamberi private del carapace

80 g olio extravergine d’oliva Nera di Oliena di Accademia Olearia

15 g pomodorini

1/4 di scorza di lime e il succo

2 g zenzero

1 g basilico

PREPARAZIONE
Separare le teste dalle code dei gamberi.

Per la mayonese di gamberi: frullare al minipimer le cervella private dalla carcassa della testa dei gamberi con olio extravergine, pomodori ciliegia, la scorza e il succo di di lime, lo zenzero grattugiato e il basilico. Quindi passare allo chinois o a un colino futto in maniera da ottenere una consistenza cremosa.

Sbucciare la coda dei gamberi e sbollentare brevemente in acqua bollente, dopodiché scolare e asciugare su carta assorbente.

Tagliare la focaccia genovese in quadri e posizionare i gamberi, disporvi sopra una fetta di pecorino e passare in forno a 160º per 1 minuto circa, in modo che il formaggio si sciolga sopra il gambero su ogni fetta.
A questo punto, glassare con la mayonese di gamberi, aggiungere dei pomodorini ciliegia conditi con olio extravergine, origano e sale, e finire con il pesto al basilico.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie. Per maggiori informazioni leggi la privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi